Cos’è la Fotografia di Matrimonio?

Home / Senza categoria / Cos’è la Fotografia di Matrimonio?

Cos’è la fotografia di matrimonio? Fino a qualche anno fa si scontravano due mondi, quello della foto di posa e quello del reportage, alla fine sembra che si siano messi d’accordo. I fotografi che prima facevano pose ora cercano di raccontare, si guardano intorno, molti non sanno da dove cominciare, ma cominciano, altri hanno un rifiuto congenito. Dal canto loro wedding photojournalist, un modo figo di chiamare chi fa reportage, avvertono che non si può solo essere fedeli al racconto, ma anche anche il lato estetico non va sottovalutato.

Il motivo per cui i fotografi facevano prevalentemente foto di posa era dovuto al mezzo che si usava allora. La pellicola. Non c’erano molte possibilità  di ritocco, la responsabilità  di consegnare un buon servizio fotografico portava i fotografi ad imporre agli sposi le proprie regole, ricreare pose e luci che garantissero un discreto risultato finale. Alcuni fotografi  di oggi, spesso ex assistenti dei vecchi studi fotografici, continuano con questo modo di affrontare il servizio fotografico. Altri hanno abbracciato a pieno le potenzialità  del digitale, compresa la facoltà  che esso da  di “cercare” la foto, non per forza costruirla.


Il confine che separa i due generi è molto sottile e spesso fuorviante. Una foto che sembra in posa può non esserlo, ma anche una foto di reportage può essere “costruita”.

Entrambe le foto qui sopra non sono in posa. La prima è stata scattata in un momento di relax, la seconda è uno scatto “rubato” nella migliore delle tradizioni. Non so nemmeno chi siano i soggetti del secondo scatto, la foto è stata scattata mentre facevo una passeggiata con mia figlia. Ho visto questa coppia a mare che si stava recando in riva, ho aspettato che si abbracciassero, mi sono solamente spostato per fare in modo che i due avessero alle spalle il riflesso del sole, e poi ho scattato.



Le tre foto qui sopra sono in posa. Nel prima foto sinistra ho chiesto alla sposa di posizionarsi in linea con le strutture sullo sfondo per creare una ripetizione di linee verticali, ma ho fruttato una bellissima luce naturale proveniente da destra.

La prima foto a destra volevo sfruttare il movimento che il vento esercitava sull’abito della sposa, ho chiesto di mettere il viso a favore di vento, ma così facendo dava le spalle alla luce del tramonto, ho schiarito il viso con un flash. Il risultato è stato una foto in posa dall’aspetto gradevole e naturale e non finto.

Lo stesso per l’ultima foto. Adoro il vento che muove i vestiti e i capelli.

Il nostro compito è quello di dare agli sposi bellissime foto in ricordo del loro matrimonio, e questo si può fare solo arrivando ad un compromesso: gli sposi ci dedicano un po’ del loro tempo e noi fotografi cerchiamo di essere più discreti possibile.

 

Comments(0)

Leave a Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi